Roma, incontro a Londra: fase decisiva per Salah

Submitted on Gio, 03/09/2017 - 12:50

Il ds Sabatini in Inghilterra ha incontrato l’egiziano e il procuratore. Proposto un quadriennale da 3 milioni a stagione, ora va convinto il Chelsea (che chiede tanto). Probabile inserimento di Destro nella trattativa per evitare azioni legali della Fiorentina. Necessaria la cessione di Doumbia

ROMA – Sono ore decisive per il mercato della Roma. Le trattative incastrate con il Chelsea per Mohamed Salah, sono legate a doppia mandata alla partenza di Mattia Destro e al contestuale stand-by temporaneo dell’affare Dzeko. Il ds, a Londra per negoziare con i Blues, deve sciogliere altri nodi in uscita per risolvere la questione degli slot per i calciatori extracomunitari: la cessione di Doumbia, richiesto in Russia, permetterebbe ai giallorossi di entrare nel vivo delle trattative.

INCONTRO A LONDRA CON SALAH – Walter Sabatini ha incontrato Mohamed Salah al ristorante ‘Zafferano’ di Fulham Road. Non solo il calciatore egiziano, ma anche l’avvocato che ne cura gli interessi – Remy Abbas – si è intrattenuto a lungo, a Londra, con il ds giallorosso, che ha formalizzato una proposta di ingaggio quadriennale (da circa 3 mln a stagione) e analizzato con il legale, le richieste (alte) del Chelsea per il cartellino. Probabile che i giallorossi tenteranno l’accordo con gli inglesi – che valutano l’ex viola 25 milioni – con la formula del prestito con obbligo di riscatto. Per evitare la contestuale azione legale della Fiorentina per l’eventuale avvio della trattativa ufficiale, con i viola il ds dovrà parlare nelle prossime ore della possibilità di cedere Mattia Destro in prestito: l’ascolano – che ha rifiutato le proposte estere di Monaco e West Ham – gradirebbe restare in Serie A e la società di Trigoria è intenzionata a sfruttarlo come pedina di scambio per arrivare all’esterno del Chelsea.

DOUMBIA BLOCCA IL MERCATO: CERCATO IN RUSSIA – Dzeko e Salah, dunque, sono i nomi candidati a riempire le caselle di extracomunitari per cui la Roma si trova attualmente costretta ad operare una cessione: Gervinho e Doumbia i nomi che consentirebbero l’approdo dei due obiettivi per il mercato in entrata. L’ivoriano ex Cska – che ha richiesto il visto per la Russia – è ricercato dalla sua ex squadra e dallo Spartak Mosca: le proposte economiche, però, ancora non soddisfano i giallorossi che attendono di operare in uscita – in attesa di una nuova proposta ufficiale del Milan per Romagnoli – per poter iniziare ad ufficializzare i colpi tanto attesi da Garcia e dalla piazza intera. Anche per quanto riguarda il ruolo di portiere: con Romero conteso da Manchester United e Real Madrid, la Roma ha virato su Alisson Becker, portiere classe ’92 dell’Internacional con passaporto tedesco la cui valutazione si aggira intorno ai 7 milioni di euro.