DOPPIO HIGUAIN, JUVE VERSO LA LEGGENDA

Submitted on Lun, 05/29/2017 - 11:09

MILANO – È il calcio, bellezza! Quella scienza mai esatta che regala emozioni fino alla fine. E proprio da quest’ultima, dalla fine, che è il caso di cominciare per raccontare al meglio la trentunesima giornata di Serie A. Perché il Crotone, da tempo data per spacciata alla retrocessione in Serie B, è riuscita nell’impresa di espugnare San Siro, mettendo alle corde l’Inter e conquistando la seconda vittoria di fila. Nel successo dei calabri, che in questa stagione sono quelli che hanno buttato al vento più punti negli ultimi dieci minuti di gara, c’è da elogiare la crescita di una squadra giovane e operaia, alla quale non è mai mancata la fiducia della società e del tecnico Nicola, mai in discussione anche nei momenti difficili. L’obiettivo della salvezza, adesso, è a tre punti, ma poter sperare ancora significa raccogliere i frutti di un lavoro svolto nel corso di questi mesi. I calabresi fanno la corsa sull’Empoli, che muove la classifica, seppur di una sola lunghezza, grazie al pareggio ottenuto contro il fanalino Pescara, dopo sette sconfitte di fila. Con un piede in serie cadetta, invece, il Palermo, che rime-dia quattro reti contro l’altra milanese, il Milan. Se la bagarre in fondo alla classifica si accende, lo stesso non si può dire in testa. La Juventus, infatti, batte senza grossi patemi un buon Chievo, coraggioso e ben disposto in campo, ma pur sempre inferiore ai bianconeri, sempre più proiettati al leggendario sesto scudetto di fila, come nessun top club ha mai fatto nei campionati europei che contano. Dopo la doppietta in Coppa Italia con il Napoli, Higuain si ripropone anche in campionato, interrompendo un digiuno che si protraeva da cinque giornate. La Roma non trova particolari difficoltà sul campo del Bologna, così come il Napoli contro la Lazio, leggermente in calo rispet-to alle ultime occasioni. L’Atalanta conquista un buon punto contro il Sassuolo, tenen-do così un leggero vantaggio sulle inseguitrici che vogliono scomodarla dalla zona Europa. Bella vittoria in rimonta per il Torino sul campo del Cagliari, con il “gallo” Belotti alla ventiquattresima marcatura stagionale. Bene anche l’Udinese, che strapazza il Genoa, sempre più in balia delle onde in questa seconda parte di stagione e in rottura con la tifoseria.